ErsuOnline

Si è conclusa la terza edizione del premio di pittura “KATANE”. Grande successo per il premio indetto dall’Ersu di Catania.

La cerimonia di premiazione si è tenuta nell’incantevole cornice dell’istituto Ardizzone Gioeni, in via Etnea a Catania. I partecipanti al concorso hanno presentato un quadro olio su tela, delle dimensioni di 70×100, avente come oggetto “I migliori scorci della Sicilia” o “Ritratto di un personaggio siciliano famoso nel mondo”.
In 25 hanno partecipato e hanno presentato i propri lavori. Il premio di pittura era aperto agli studenti regolarmente iscritti ai corsi dell’Università degli Studi di Catania, di specializzazione, di dottorato di ricerca e agli iscritti aventi diritto alle Istituzioni per l’Alta Formazione Artistica e Musicale.

Il primo posto è stato conquistato da Costanzo Piccinnano Aurora Immacolata, che ha vinto un premio da 1500 euro. Al secondo posto si è classificata Luana Meli che riceverà un premio di €. 1.000 e terzo classificato, invece, è risultato Mikhail Albano al quale verrà corrisposto un premio da 500 euro.  I premi di consolazione di €. 200 cadauno andranno: Claudia Li Gresti, Alessia De Iorio, Giorgio Rizzo, Luca Rosselli e Angelica Longo.

“Con il presidente dell’Ersu, il prof. Cappellani, i risparmi negli ultimi anni sono stati notevoli, – ha dichiarato il responsabile dell’Ufficio stampa dell’Ersu – dott. Giampiero Panvini, perché sono state tagliate tutte le spese inutili. Adesso i fondi sono rivolti tutti esclusivamente agli studenti. Quest’anno infatti, su proposta del direttore Caltagirone, ci sono stati i premi aggiuntivi di consolazione”.
“I partecipanti stati bravissimi. – ha affermato il prof. Cappellani, rivolgendosi agli studenti – Il loro interesse e la loro capacità di esprimersi è veramente straordinaria. I quadri dei ragazzi serviranno ad abbellire le residenze universitarie ed essere ammirate dai loro colleghi”.
“Oggi ci troviamo in questa cornice, – ha continuato il Presidente, riferendosi all’istituto Ardizzone Gioeni – che diventerà la casa di tanti studenti. Stiamo facendo il possibile per renderla sicurissima come antisismica. Questa struttura, che si trova al centro di Catania, sarà sicuramente gradita da tutti”.
“L’Ersu, – ha concluso il prof. Cappellani – facendo un piano di rientro straordinario, l’anno scorso è riuscito a garantire le borse di studio agli studenti che ne avevano bisogno. Speriamo che anche quest’anno sia così, cercheremo di fare il possibile in questo momento così difficile. Iniziative di letteratura e di pittura, come questa, servono a dimostrare che l’Ersu non è qualcosa di astratto, ma è un ente che deve servire agli studenti”. Molto soddisfatto per l’ottima riuscita della manifestazione il direttore dell’ERSU dott. Valerio Caltagirone: “Tante altre importanti iniziative saranno in programma nei prossimi mesi e vedranno protagonisti sempre i nostri studenti”. La giuria nominata con decreto del Presidente Cappellani a cui è toccato il difficile compito di scegliere i premiati, è risultata composta dalla Professoressa Sarah Zappulla Muscarà (Presidente), e dai componenti: dott.ssa Fulvia Caffo, professoressa Lea Bonaccorsi e dalla pittrice rasta Safari.

Nella foto i tre Vincitori del premio Katane con al centro la prima classificata
Nella foto i tre Vincitori del premio Katane con al centro la prima classificata