ErsuOnline

Per Vocem, Instrumenta et Organum

Per Vocem, Instrumenta et Organum

L’atmosfera particolare della chiesa di S. Rosa da Lima è stata resa ancora più suggestiva dalla presenza all’organo di Gianluca Libertucci ed alla fisarmonica di Ivano Paterno.

Libertucci è un musicista di grande rilievo e profondo conoscitore dello strumento tanto da aver diretto tutti i lavori di restauro degli organi della basilica di S. Pietro in Vaticano presso la quale è anche organista. Il programma, ricercato e ardito, ha offerto una panoramica rappresentativa dell’evoluzione tecnica dell’organo e della relativa letteratura compositiva. Già dal 1600, infatti, l’organo, allontanandosi dalla iniziale funzione prettamente chiesastica sperimenta una propria ragion d’essere avviandosi in modo più deciso verso una propria autonomia d’uso. Il numeroso pubblico presente ha decisamente apprezzato le performance degli artisti applaudendo a più riprese. La serata che rientra nella rassegna  “Per Vocem, Instrumenta et Organum” organizzata dall’ERSU di Catania, ha sicuramente soddisfatto il direttore dell’Ente, Dott. Nunzio Rapisarda e il direttore artistico, Prof. Antonella Fiorino. Il prossimo appuntamento sarà sabato 8 novembre alle ore 19,30 presso la Chiesa di San Michele Arcangelo ai Minoriti e vedrà esibirsi Gianluca Libertucci all’organo, Angela Minuta all’arpa e Matilde Verdiana Pinto all’organo.

nella foto da sin.  Rapisarda, Libertucci, Fiorino e Paterno